Skip to main content

Il Gruppo Quarzwerke: la nostra storia

Chi siamoStoriaInnovazioneI nostri valoriSostenibilitàSedi

Con una storia di oltre 137 anni, il Gruppo Quarzwerke è un’azienda tra le più ricche di tradizione del Paese, soprattutto nella zona di Colonia.

 

Naturalmente, è difficile riassumere in poche frasi le tappe fondamentali di questo lungo periodo, dopo tutto, si sono susseguite due guerre mondiali e molti altri drastici cambiamenti nella storia dell’azienda.

2012

A Silikatni (regione di Ulyanovsk, Russia), viene celebrata l’inaugurazione dell'impianto di sabbia quarzifera di Ulyanovsk, di recente costruzione.

2010

Per la seconda volta dopo il 2007, Quarzwerke vince il premio tedesco per la sostenibilità dell'industria della ghiaia e della sabbia (Deutscher Nachhaltigkeitspreis Kies und Sand).

2009

125° anniversario di Quarzwerke. In occasione dell’anniversario, è stato pubblicato un libro sulla storia dell’azienda.

2008

Witterschlick si aggiunge come sito di ghiaia e sabbia quarzifera. La miniera a cielo aperto con impianto di lavorazione nel circondario del Reno-Sieg è stata rilevata da un curatore fallimentare.

2007

Vengono avviate nuove attività per il caolino in Ucraina e per la sabbia quarzifera in Russia.

2006

famiglie degli azionisti riorganizzano i propri interessi. Con il ritiro della famiglia Grosspeter, le partecipazioni americane e parte di altre partecipazioni non strategiche vengono cedute.

Oltre a Robert Lindemann-Berk e al Dr. Otto Hieber, che dal 1993 è Amministratore delegato di Amberger Kaolinwerke, Jens-Uwe Klemens e il Dr. Paul Páez-Maletz sono nominati nel consiglio di amministrazione.

1999

L’attività di estrazione di sabbia quarzifera a Frechen ha ormai raggiunto il bordo della miniera di Buschbell, chiusa nel 1925.

1995

Acquisizione di Amberger Kaolinwerke Eduard Kick GmbH & Co. KG, con sedi a Hirschau, Schnaittenbach, Caminau e Kemmlitz. Così si amplia il catalogo dei prodotti di Quarzwerke in Germania, in modo da includere il caolino e il feldspato.

1992

Quarzwerke rileva Provodínské písky a. s., in Repubblica Ceca. Negli anni successivi vengono acquisite altre società in Polonia (KiZPPS Osiecznica, 1995 / Surmin-Kaolin S. A., 1998 / TSKM Biala Góra, 2007), Slovacchia (KerkoSand a. s., 2000) e Russia (SAO Balaschejskie Peski, 2005).

1991

Con l’acquisizione di Sand- und Tonwerk Walbeck GmbH a Weferlingen e, due anni dopo, di Hohenbockaer Quarzwerke GmbH, Quarzwerke GmbH apre sedi sui territori dei nuovi Länder federali.

1990

Hans Lindemann-Berk lascia l’azienda dopo quasi 50 anni di servizio, di cui 38 come socio amministratore.

Robert Lindemann-Berk, figlio di Hans Lindemann, laureato in economia e commercio, entra a far parte dell'azienda, inizialmente come responsabile dello sviluppo del mercato dell’Europa orientale. Negli anni successivi viene nominato membro del consiglio di amministrazione.

1987

A Mannheim e Stoccarda si stanno costruendo nuovi magazzini. Due anni dopo segue il magazzino di Wertheim.

1985

Quarzwerke si assume sempre più responsabilità nel settore dei trasporti e alla fine degli anni ‘80 inizia a fondare aziende di trasporto.

Nello stesso anno, viene rilevata la gestione dello stabilimento di Flaesheim. Il sito era già stato acquistato nel 1966.

1984

Viene istituito un piano di partecipazione agli utili per i dipendenti di Quarzwerke. Già nel 1951 Quarzwerke aveva introdotto un piano di assistenza ai dipendenti anziani e ai familiari.

1976

Le società controllate dell’Europa occidentale sono in fase di riorganizzazione. SCR-Sibelco rileva le società dell’Europa meridionale e occidentale, fino ad allora detenute alla pari, in cambio di una quota della società capogruppo.

1974

La sede centrale di Quarzwerke GmbH si sposta da Colonia a Frechen.

1971

Quarzwerke GmbH viene fondata a Zelking vicino a Melk, in Austria.

1970

Insieme a SCR-Sibelco, Quarzwerke acquisisce B. V. Jan de Poorter, Geertruidenberg, Olanda. Dal 1934 questa società si occupa del commercio e della lavorazione di minerali importati, che vengono utilizzati dai clienti di Quarzwerke in aggiunta alla sabbia quarzifera.

Horst Grosspeter, laureato in economia e commercio, entra a far parte del consiglio di amministrazione.

1969

A Frechen, dopo il completamento del nuovo impianto di macinazione ai margini della cava, il vecchio impianto di macinazione sulla Dürener Straße sarà convertito in un impianto pilota. Vengono sviluppati nuovi processi e nuovi prodotti.p>

1966

Vengono prodotti i primi riempitivi con superficie trattata.

1965

La divisione di gres viene ceduta. Viene costituita la Grosspeter Lindemann Verwaltungsgesellschaft.

1962

Otto Lindemann viene a mancare dopo oltre 50 anni di servizio in azienda, di cui 47 trascorsi in veste di socio amministratore.

1960

Inizia la costruzione del nuovo impianto di lavorazione sul margine orientale della cava di sabbia quarzifera di Frechen.

1958

Quarzwerke GmbH costruisce il primo impianto per il rivestimento di sabbia quarzifera con resine sintetiche (processo Croning) a Haltern. A Gambach viene costruito un secondo impianto di rivestimento.

1955

Entra in funzione il laboratorio centrale Quarzwerke di Frechen.

1954

Con il partner belga SCR, vengono costruiti impianti in Belgio (Sibelco) e in Francia (Sifraco, 1957); negli anni successivi in Svizzera (Sihelco, 1960), Italia (Sibelco Italiana, 1963), Spagna (Sibelco Espanola, 1969) e USA (Unimin Corp., 1973).

1952

Hans Lindemann, laureato in ingegneria mineraria, entra a far parte del consiglio di amministrazione di Quarzwerke GmbH e si assume la responsabilità di razionalizzare l’organizzazione di vendita, di creare un reparto di pianificazione tecnica, di allestire un laboratorio centrale e di pubblicizzare prodotti migliorati da nuovi metodi di lavorazione.

Per sostenere questi obiettivi, l’impianto di Haltern è stato riprogettato in termini di estrazione e lavorazione a umido. Inizia la progettazione dell’impianto di macinazione del quarzo a Haltern e di un nuovo stabilimento a Frechen.

1949

Stipula di un accordo di fornitura con il principale produttore belga di quarzo SCR, Sablières et Carrieères Réunies S. A.

1945

Negli anni del dopoguerra, vengono ricostruiti gli impianti di Frechen, Haltern e Neuss, pesantemente danneggiati.

In estate Carl Ludwig Grosspeter, il nipote del fondatore Carl Grosspeter, entra a far parte della direzione dell’intera azienda. In collaborazione con Otto Lindemann si assume la responsabilità della ricostruzione e dell’inizio dei lavori presso lo stabilimento di gres di Großkönigsdorf.

1944

Il nome della società viene modificato in Quarzwerke GmbH. Otto Lindemann ha disegnato il logo aziendale, in uso ancora oggi e che successivamente viene utilizzato come base per i loghi di alcune delle società di partecipazione.

1936

Costruzione di un ulteriore, moderno impianto di macinazione del quarzo nel porto di Neuss così da rifornire clienti nazionali ed esteri per mezzo di un canale navigabile a prezzi convenienti. Il cliente principale è Henkel & Cie., con cui Quarzmahlwerk Frechen GmbH ha stipulato un contratto di fornitura già nel 1930. In questo modo è possibile soddisfare la grande richiesta dell’abrasivo “ATA” .

1924

Segue la fondazione di Rheinische Bau- und Kristallsandwerke GmbH per sviluppare un’attività mineraria nei pressi di Haltern, in Vestfalia.

1923

Hans Grosspeter, il successore di Carl Grosspeter nel consiglio di amministrazione, viene a mancare all’età di 48 anni.

Nell'autunno del 1923, viene fondata la Quarzmahlwerk Frechen GmbH, che costruisce un moderno impianto di macinazione del quarzo a Frechen in Dürener Straße. Otto Lindemann guida entrambe le aziende come unico membro delle famiglie fondatrici fino al 1945

1922

Il gruppo Fretter-Pico entra a far parte dell'azienda come azionista. La famiglia agricola possiede grandi appezzamenti di terreno nella zona mineraria.

1919

Otto Lindemann acquista l’azienda dal padre e, insieme a Hans Grosspeter, unisce le due aziende vicine per formare la Grosspeter Lindemann & Co. KG

1915

L'ingegnere Otto Lindemann, figlio di August Lindemann, entra a far parte del consiglio di amministrazione di Cöln-Frechener Kristallsandwerke. Progetta un impianto moderno per il lavaggio della sabbia che viene costruito in Dürener Straße.p>

1904

L'ingegnere civile August Lindemann fonda la Cöln-Frechener Kristallsandwerke mbH, che sviluppa un secondo deposito equivalente di sabbia quarzifera vicino a Frechen.

1890

All’inizio degli anni Novanta, gli imprenditori ampliano il loro campo di attività costruendo una fabbrica di gres a Grosskönigsdorf per la produzione di mattoni e condotti per le fognature.

1889

I fondatori dell’azienda si dividono. Carl Grosspeter rileva le attività a Buschbell e Grosskönigsdorf con una società denominata Sand- und Steinzeugwerke C. Grosspeter GmbH, mentre Wilhelm Köhnen dirige l’impresa di costruzioni che porta il suo nome a Essen.

1884

su iniziativa della società Krupp gli imprenditori ferroviari Wilhelm Köhnen e Carl Grosspeter iniziano a sfruttare un deposito di sabbia quarzifera a Frechen-Buschbell.

 

Saremo lieti di rispondere a qualsiasi domanda relativa alla nostra storia. Basta parlare con noi!